Convegno: diagnosi precoce e prevenzione dei tumori addominali

Domenica 16 ottobre 2016 alle ore 16,00

presso l’Ufficio Turistico in loc. Peschiera Maraglio - Monte Isola

I tumori sono oggi una delle principali cause di morte. Tutti gli studi sono concordi nell’affermare che la strategia più efficace per combattere queste malattie è rappresentata dalla diagnosi precoce che permette un trattamento tempestivo.

L'incontro, aperto a tutta la popolazione, promosso dall’Associazione Culturale Giovane Isola, ha l'obiettivo di informare i cittadini sulla prevenzione primaria e secondaria dei tumori, ovvero sui corretti stili di vita, le sane abitudini alimentari, i comportamenti da evitare e quelli da promuovere, ma anche i periodici controlli sanitari che permettono di intercettare eventuali anomalie il prima possibile.

Ancora, il cambiamento delle abitudini scorrette viene considerato dai sanitari una sistema vincente nella prevenzione delle malattie tumorali.

Nel corso del dibattito verranno sottolineati i sintomi sentinella che devono portare ad un corretto iter diagnostico per una diagnosi precoce delle lesioni tumorali addominali maschili e femminili.

Il tutto calato nella realtà dell’Isola, splendido centro del Lago d’Iseo purtroppo gravata da elevata incidenza di questo tipo di malattie.

INTRODUZIONE:

Erica Turla

presidente Associazione Culturale Giovane Isola.

RELATORI:

Prof. Gian Luca Baiocchi

Dipartimento di Scienze Cliniche e sperimentali Università degli Studi di Brescia.

Dr. Luca Cristinelli

Specialista in Urologia dir. medico I livello Urologia - ASST Spedali Civili di Brescia.

Dr.ssa Frida Pittiani

Specialista in Radiologia dir. medico I livello Radiologia 2 - ASST Spedali Civili di Brescia.

Dr. Giancarlo Tisi

Specialista in Ginecologia ed Ostetricia dir. medico I livello Ginecologia ed Ostetricia

ASST Spedali Civili di Bresci

PER INFORMAZIONI:

info@giovaneisola.it

www.giovaneisola.it

facebook:Associazione Culturale Giovane Isola

Turla Michele 338 138 6091

Per scaricare il comunicato stampa e la locandina clicca qui


Caricamento della conversazione